Categoria: Percorso Turistico

La circonvallazione di Porta del Cofino

Per agevolare l’accesso al paese negli anni settanta è stata costruita una strada che da Porta del Cofino porta direttamente al Castello.\r\nAlla fine della circonvallazione troviamo a destra delle grotte che pare siano i resti di una chiesa rupestre basiliana e testimoniano come la rupe fosse abitata anche in tempi molto remoti.\r\nA sinistra una stradina ci porta direttamente in Piazza delle Tre Chiese, ma vi consigliamo di tornarci successivamente, sia perché spezzereste il percorso, sia perché qua di solito è difficile trovare posto per parcheggiare e la strada è contromano. In periodi di scarso afflusso turistico è facile parcheggiare vicino al Castello e ammirare il panorama sulle campagne circostanti.

Il castello

La sommità del paese è lo spiazzo del Baglio, qui è possibile parcheggiare, partiamo con un sguardo al panorama e continuiamo con l’ammirare il castello, ormai diroccato, desta comunque meraviglia per l’imponenza della torre e per la struttura tipica da castello delle favole, l’accesso infatti avveniva tramite un ponte levatoio, sopra un burrone,non proprio un fossato con i coccodrilli, ma non si può avere tutto.\r\nNello spiazzo antistante troviamo un altare dedicato a San Antonio, in suo onore un tempo il 23 agosto venivano fatte le “luminarie” in pratica la gente dalle campagne che circondano Gerace accendevano grandi falò di fascine per celebrare il santo.